Coca Cola compie gli anni

La Coca Cola compie 120 anni, una cifra notevole per un prodotto che inizialmente era a base di cocaina e serviva come tonico: del sano doping per tenere attenti i bambini, bevete coca-cola e i vostri figli non prendranno sonno e saranno produttivi e agitati. Oggi il sapore della coca è rimasto (infatti si tolgono gli alcalodi e si tiene il sapore della pianta), e si è sostituita la sostanza ecitante con zucchero o caffeina.

La coca-cola ha il merito di aver portato babbo natale nel nostro immaginario collettivo, se non addirittura di averlo creato completamente: è merito delle sue pubblicità se oggi, quando sentiamo “Babbo Natale”, pensiamo ad un signore grasso vestito di rosso, con una slitta tiratata da renne.
Infatti, Babbo Natale, nasce in origine come San Nicola: un vescovo, vestito rosso e cappello a punta, anziano, buono e con una particolare attenzione verso i bambini. San Nicola non è svanito completamente dato che ancora oggi, in alcune località, è il santo e non Babbo Natale a portare i regali. Il buon san Nicola viene dunque unito alla mitologia nordica, dove esiste uno gnomo, con una slitta trainanta da vari animali, che porta doni: dall’unione di questi personaggi la Coca-cola crea l’immagine del “nostro” Babbo Natale verso il 1940.
Buona parte del nostro immaginario natalizio è opera della mente di alcuni pubblicitari e di una bevanda gasata, e ciò è abbastanza triste. Spero di non scoprire un domani che Santa Lucia è un invenzione di Mac Donald: potrei mettermi a piangere.

Family Nights

Come potete vedere ho aggiunto una piccola immagine sulla sinistra che rimanda ad un sito interessante e ad un’interessante iniziativa: accendere una candela la sera del 12 maggio, il giorno del “Family Day”, per ricordare le altre famiglie, quelle non considerate nella manifestazione di sabato, quelle dei conviventi.

Aderisco.

Criticare è peccato

Le parole si trasformano, si evolvono: assumono significati e valori sempre nuovi in una danza tra chi parla e chi ascolta ed è proprio questa continua lotta di significati l’aspetto che mi più mi affascina della comunicazione.

In alcuni casi, però, le parole dovrebbero rimanere quello che sono: parole, soffi di fiato che trasportano un’idea, considivisibile o meno, che si inserisce in un contesto.
Al concerto di Roma, in un ambiente di Sinistra, un comico ha fatto delle battute su alcune scelte della chiesa per quanto riguarda l’evoluzione ed alcuni funerali non celebrati (vedi articolo corriere): le parole, secondo il giornale, si sono trasformate in coltelli e bombe in un attacco al santo padre.

Probabilmente, secondo l’osservatore romano, ad una manifestazione di questo tipo un comico avrebbe dovuto parlare della concezione della vita e dell’esistenza di S. Agostino.
Speriamo che L’Osservatore Romano si renda conto che la parola è libera così come l’arbitrio, e che se non condivido le scelte della Chiesa non significa che io voglia che essa scompaia: è troppo semplice criticare gli altri, dettare le regole ed i costumi da tenere e gridare “ATTENTATO” alla Cornacchione quando altre persone fanno lo stesso nei nostri confronti.

Libero scambio di opinioni, capacità di capire l’ironia e gioia di vivere: penso sia la convivenza perfetta ed una strada ideale da percorrere.

Diavoli Rossoneri


Gioia e tripudio per la meravigliosa prova del Milan che con un fantastica 3-0 batte il Manchester. Favoloso. Gol di uno strepitoso Kaka (Meravigliao), Seedorf, e Gilardino. Come poi non menzionare il pittore Andrea Pirlo…

Second Life

Mentre vago per il web alla ricerca di qualcosa, mi sono imbattuto in un interessante sito di font gratuiti per Mac e nel sito di Second Life. Dopo una breve riflessione ho deciso di creare un nuovo avatar e inizare un nuovo viaggio. Inseriti alcuni dati e scaricato l’apposito programma, ho inizato a guardarmi intorno. Interessante. Dato che mi intereso di comunicazione e produzione di senso è intrigante vedere le rappresentazioni visive degli altri e provare a vivere in questo mondo. Vi racconterò poi gli sviluppi

Montagna e Vacanza

Una piacevole sosta: tutta la famiglia sta approfittando delle vacanze per rilassarsi. Oggi giornata intensa: abbiamo sciato, io e mio fratello ci siamo allenati giusto un po’, poi sauna. Una giornata meravigliosa, di sole e relax che si conclude dolcemente con letture ed esperimenti lungo la rete

Coppa Italia AICS

Oggi sono stato a Altavilla Vicentina alla coppa Italia AICS(una delle mie passioni fondamentali è rappresentato dalle arte marziali, Tai Chi Chuan e Shaolin tradizionale, di cui sono istruttore, ed ogni tanto mi diverto a fare delle gare).

Oggi prestazione atletica buona, ma piazzamenti scarsi: mi sono divertito moltissimo e ho ricevuto i complimenti del mio maestro che per me contano molto più di eventuali coppe o medaglie.

Prossiamente foto su Flickr e video su Youtube.

Bellsissimo

La Chiesa che vorrei

Ho trovato un bell’articolo su Republica dove sono espressi quelli che, secondo me, sono i valori che la cristianità dovrebbe trasmettere. Mi piace questo articolo erchè il parroco parla ai fedeli, richiama i cattolici a quelli che sono i valori da vivere nella loro vita, non impone valori ai legislatori che sottometteranno così anche chi nel cattolicesimo non crede.

La chiesa si è divisa in due tronconi: da un lato i parroci ed i preti, che sono quelli che vivono in mezzo alle persone, che vedono il mondo nei suoi cambiamenti e cercano la mediazione tra vecchi dogmi e una nuova realtà fatta di omosessuali, coppie di fatto e cattolici separati.

D’altra parte vedo le altre gerarchie ecclesiali che cercano l’approvazione inter pares, tra loro, senza capire come il mondo stia evolvendo: una strada secondo me senza uscita che porta ud una incomprensione reciproca e ad un inasprirsi delle posizioni contrastanti.

Il dialogo e l’evoluzione sono l’unico modo per sopravvivere e migliorarci.

Dottssa Bonzi

E’ arrivata nel mondo dei lauretai anche Irene:, la mia cugella, che oggi è stata proclamata Dottssa in Antropologia con il massimo dei voti, 110 e lode.

Che secchiona.

Prossimamente su Flickr i papiri che ho prodotto per l’occasione

La vera notizia del Giorno

La vera notizia del giorno, veramente
importante per me, è che oggi festeggio
il 5 anno insieme a Laura.