i libri e le app che mi hanno colpito particolarmente (nel bene o nel male)

ceres civuoleunerore 01

Ceres e #civuoleuneroe

Ogni tanto vengono coinvolto in alcune attività di Digital PR e per me vale sempre una regola: prima di iniziare un’attività lo si dichiara sul blog. Inoltre adotto da sempre una linea di condotta chiara: se è interessante ne parlo, se non è interessante non ne parlo, se mi piace ne parlo bene, se non mi piace ne parlo male. Su questo blog non ci saranno mai post sponsorizzati o markette: specifico sempre se ho ricevuto il prodotto da provare o altri omaggi per una questione di trasparenza. Oggi ho ricevuto 24 birre 🙂

Read more

la voce delle ossa

Le recensioni e le ossa

Mi hanno mandato il libro “la voce delle ossa” di Kathy Reichs: non conoscevo l’autrice, non conoscevo la serie, non sapevo avesse qualche legame con la serie Bones (della quale ho visto mezza puntata). Il libro mi è piaciuto ma ho deciso di non fare una recensione del libro perché non credo nelle recensioni.

Read more

FOOD by Wolfgang Wildner

Primo giorno di gdiet

Essendo uno dei fortunati selezionati per provare la G-diet (la dieta basata sul tuo profilo genetico) oggi, passati i bagordi pasquali ho iniziato con questo nuovo regime alimentare: avendo passato diverso tempo in palestra come istruttore, in mezzo ai preparatori atletici e a diete più o meno varie sono abbastanza curioso di vedere i risultati attenendomi scrupolosamente a quanto sancito dalle 35 pagine.

Read more

Final-Fantasy-XIII-2

Final Fantasy XIII-2

Ciao sono Piero e sono un videogiocatore: ho finito tutti gli ultimi Final Fantasy e non gioco da 6 mesi. Adesso però nelle mie mani c’è Final Fantasy XIII-2 e non vedo l’ora di mettermi davanti allo schermo, consumarmi i pollici e immergermi in questa nuova avventura, ma andiamo con ordine.

Read more

Louis Stulberg looks on as Hubert H. Humphrey gives a speech during his November 15, 1968 presidential campaign.

Internet PR e la qualità

Ho appena finito di leggere “Internet PR” di Marco Massarotto: il vantaggio di essere pendolari è che hai un sacco di tempo per leggere (quando non hai deadline imminenti).

Se devo decidere una cosa che mi è rimasta del libro sono gli aspetti tecnici: il libro mi ha dato una struttura di base sulla quale appoggiare le mie riflessioni (che viaggiavano in ordine sparso) e indirizzato verso alcuni strumenti. Per quanto invece riguarda la parte più generale, essendo una persona che vive di comunicazione, web, barcamp, ascolto, ho ritrovato molte delle riflessioni che avevo già fatto: se invece non avete mai pensato all’importanza del dialogo con i clienti è il caso che leggiate il libro.  Di corsa.

Read more