ceres civuoleunerore 01

Ceres e #civuoleuneroe



Questo post ha piu' di sei mesi. Le informazioni contenute potrebbero non essere aggiornate: ultima modifica: 3.12.13

Ogni tanto vengono coinvolto in alcune attività di Digital PR e per me vale sempre una regola: prima di iniziare un’attività lo si dichiara sul blog. Inoltre adotto da sempre una linea di condotta chiara: se è interessante ne parlo, se non è interessante non ne parlo, se mi piace ne parlo bene, se non mi piace ne parlo male. Su questo blog non ci saranno mai post sponsorizzati o markette: specifico sempre se ho ricevuto il prodotto da provare o altri omaggi per una questione di trasparenza. Oggi ho ricevuto 24 birre 🙂

Si tratta di un’attività legata a Ceres per me particolarmente carina e ho deciso di partecipare volentieri: è qualcosa che farei comunque e che rientra nelle mie attività, quindi ben venga. In poche parole, prossimamente, mi vedrete mandare 24 tweet (o fare 24 foto su instagram) con l’hashtag #civuoleuneroe (e un link a questo post per spiegare l’iniziativa). Saranno tweet legati soprattutto  a sfighe (ed essendo un pendolare sulla Desenzano-Milano le occasioni non mancheranno). La birra mi piace e la Ceres è nella top ten 1

Giusto due parole sull’attività e su cosa mi è stato chiesto di fare :

Ora più che mai per affrontare la vita di tutti i giorni ci vuole una grande dose di eroismo.

Ceres sta cercando persone come te, dotate di sense of humor, sarcasmo e capacità critica, per denunciare le sfighe e le ingiustizie a cui assistiamo nella vita quotidiana. Per farlo ci vuole una certa dose di eroismo, e per premiarlo ti invieremo una cassa da 24 Ceres (da bere con chi vuoi) che possa aiutarti a passare sopra alle piccole disavventure quotidiane.

Quando ne sentirai il bisogno, quando vedrai di fronte a te un’ingiustizia da denunciare o una sfiga da esorcizzare, potrai stapparne una e sfogarti! Anzi, sfogarti e poi stappare.

Ti invitiamo infatti a twittare usando l’hashtag #civuoleuneroe quando ne aprirai una e a far fare altrettanto a chi si berrà la birra insieme a te.

Non c’è niente da vincere, non cambieremo il mondo, ma leggendo tutti i messaggi nell’aggregatore di sfoghi su ceres.com ci faremo una risata insieme e ci sentiremo meglio!

Quindi qualche sera di queste, quando dovrò esorcizzare qualcosa,  posterò la foto della birra cercando di scrivere qualcosa di divertente (speriamo). L’aggregatore è carino e alcuni dei tweet strappano decisamente un sorriso (se c’è bisogno di sarcasmo e ironia, il web è il luogo ideale per andare a pescare).

Poi sinceramente, con Herbert Ballerina nel trailer, come non partecipare? Ora faccio partire il primo tappo della Ceres: come ‘na catapulta!

Sempre per trasparenza, oltre alle 24 birre ho ricevuto in omaggio una smartbox “un mondo di sapori”. È stata una piacevole sorpresa perché mi aspettavo solamente le birre (ma come recita la scritta sulla scatola: “anche gli eroi hanno bisogno di un po’ di riposo”)

Ripeto il disclaimer iniziale: Per tutti i prodotti, eventi, attività o servizi che recensisco o di cui parlo vale lo stesso principio: se è interessante ne parlo, se non è interessante non ne parlo, se mi piace ne parlo bene, se non mi piace ne parlo male. Su questo blog non ci saranno mai post sponsorizzati o markette: specifico sempre se ho ricevuto il prodotto da provare o altri omaggi per una questione di trasparenza.

Note:

  1. Mi spiace ma per me al primo posto c’è la Franziskaner: avere un padre alto atesino ti fa crescere con le Waizen Bier nel sangue
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply